Il Campodarsego nella tana della Clodiense, Andreucci: “Voglio una gara di qualità e sostanza”

Dopo aver riassaporato il gusto della vittoria contro il Levico Terme, il Campodarsego è atteso ad una trasferta tradizionalmente insidiosa, per avvicinarsi poi ad un altro scontro diretto. Domani, nella 25.ma giornata del girone C di serie D, domani i biancorossi sono di scena al “Ballarin”, in casa della Clodiense: formazione impelagata in piena zona playout ma mai da sottovalutare. Una sfida importante e che conduce all’altro big match, tra otto giorni, al “Gabbiano” contro l’Arzignano, che ora detiene il secondo gradino della classifica ma con due sole lunghezze di vantaggio sul Campodarsego. Queste le dichiarazioni di mister Antonio Andreucci alla vigilia del match di Chioggia.

Sul momento: “La squadra si è ripresa bene e l’ha dimostrato con la vittoria di domenica scorsa, in settimana ci siamo allenati sempre e domani andiamo ad affrontare una partita importante e difficile. La Clodiense ha perso domenica a Tamai ma in questo momento sta facendo davvero bene, ha cambiato molti giocatori rispetto al girone d’andata e si è ritrovata. Nonostante la classifica, un avversario di tutto rispetto”.
Sulla difesa: “Decisamente positivo è il fatto che ora siamo diventati la seconda miglior difesa, al pari dell’Adriese. Un po’ di settimane fa la squadra si proponeva bene in fase offensiva, ma lasciava troppi spazi in fase di copertura: era un problema dell’intero collettivo, ovviamente non riconducibile al singolo arretrato. Sappiamo che dobbiamo lavorare bene tutti insieme: se lo facciamo possiamo essere difficili da battere, mentre se non ci riusciamo, ci esponiamo al rischio di essere vulnerabili”
Sull’avversario: “La Clodiense è un avversario determinato, mi aspetto una formazione rinfrancata dagli ultimi risultati che sono stati davvero positivi. Sono una squadra che ha trovato la sua quadratura, che cerca imporre il proprio gioco come ha fatto col Tamai, perdendo poi immeritatamente: hanno giocatori interessanti in mezzo al campo, un attacco forte e una difesa molto esperta”
Sulla squadra: “Noi dobbiamo essere umili, e andare a fare una partita di qualità e di sostanza. Abbiamo tutti a disposizione, devo ancora decidere chi mandare in campo”

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien