Serie D, Tamai-Campodarsego 4-5

Il Campodarsego ritrova il successo. Lo fa con una partita pazza, in cui non riesce ad amministrare un ampio vantaggio e rischia anche di compromettere quanto fatto di buono sin lì, però ottenendo alla fine tre punti importanti verso il finale di stagione. Finisce 5-4 sul campo del Tamai, una vittoria preziosa per la squadra di mister Andreucci, che segna cinque volte nonostante un attacco ridottissimo per l’infortunio di Franciosi e le condizioni non al meglio di Raimondi. Nella prima mezz’ora la gara non si sblocca, nonostante i padovani provino con insistenza a cercare la via del gol: ci provano Michelotto, Caporali, Vuthaj a più riprese, ma senza fortuna. Al 32′ il gol arriva, e porta la firma di Michelotto, che dal limite dell’area trova la sua classica “parabola” a giro a scavalcare il portiere friulano. Il vantaggio potrebbe subito essere accentuato, perchè lo stesso Michelotto al 33′ arriva davanti a Mason, ma il portiere di casa gli sbarra la strada. Al 40′, invece, ecco il pari: il Tamai conquista un calcio di rigore, che lo specialista Maccan trasforma. Passano però pochi minuti, e Vuthaj rimette le cose a posto, approfittando dell’erroraccio di Mason e mandando il Campodarsego in vantaggio all’intervallo. Pronti via, e la partenza nella ripresa della squadra di Andreucci è micidiale: al 3′ Michelotto trova la personale doppietta con un destro teso, al 7′ Caporali fissa il poker con un perfetto stacco di testa sull’assist del solito, scatenato Michelotto. Sembra finita, e invece in pochi giri di lancette il Tamai riapre la gara: al 10′ segna ancora Maccan, svettando di testa, al 13′ ci pensa De Anna, a timbrare l’incredibile 3-4. Al 16′, però, ancora un gol ospite, e ancora Michelotto protagonista: è sua la punizione dalla quale scaturisce la sfortunata deviazione di Alcantara, che batte il proprio portiere. Nel finale, il Tamai non demorde e prova ancora a risalire: Maccan al 38′ tiene aperta la gara con la personale tripletta e il gol del 4-5, un punteggio che resiste fino al triplice fischio.

TAMAI-CAMPODARSEGO 4-5
TAMAI: Mason, Barbierato, Lubian (32′ st Spigariol), Pramparo, Tanasa, Colombera, Alcantara, Borgobello (6′ st Dalla Vedova), Maccan, Giglio (34′ st Serafin), De Anna.
A disposizione: Colesso, Vedova, Kryeziu, Nadal, Presello, Russian.
Allenatore: G. Bianchini.
CAMPODARSEGO: Cazzaro, Seno, Scandilori (40′ st Dario), Zane, Colman Castro, Leonarduzzi, Caporali, Trento, Vuthaj, Scapin, Michelotto (23′ st Raimondi).
A disposizione: Voltan, Barison, Giorgi, Rizzolo, Pelizzer, Bedin.
Allenatore: A. Andreucci.
Arbitro: Baratta di Rossano (Galimberti-Mazzeo).
Reti: 32′ pt MIchelotto, 40′ pt rigore Maccan, 43′ pt Vuthaj; 4′ st Michelotto, 7′ st Caporali, 10′ st Maccan, 13′ st De Anna, 17′ st autorete Alcantara, 38′ st Maccan.
Note: ammoniti alcantara e Cazzaro. Calci d’angolo 2-5. Recupero 2′ e 4′.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien