Domani c’è il derby in casa Luparense, Andreucci carica: “La squadra se la giocherà a viso aperto”

Manca ormai pochissimo alla riedizione di una partita sempre accesa e carica di significati. Domani alle 14.30 il Campodarsego, capolista del girone C, va a far visita al fortino di San Martino di Lupari per il derby dell’Alta Padovana: una partita che arriva in una situazione particolare, con i biancorossi chiamati a rifarsi dopo due ko e i padroni di casa che arrivano all’impegno reduci invece da quattro sconfitte. Mister Andreucci, che sconterà il secondo e ultimo turno di squalifica, non fa drammi per il momento di difficoltà, e anzi carica i suoi: ecco le dichiarazioni dell’allenatore del Campodarsego alla vigilia del derby.

Sul derby: “Un partita particolare, se ogni partita fa una storia a sè questa la fa ancora di più. Giochiamo contro un avversario che sicuramente ha dei valori tecnici importanti, una rosa composta da giocatori di grande esperienza. non possiamo sapere che tipo di problemi possano aver avuto quest’anno, però sicuramente siamo consapevoli di affrontare una squadra importante. Quello che abbiamo fatto fino ad oggi è un’altra storia”.
Sulla ultime due gare: “Con l’Ambrosiana abbiamo creato veramente poco, non abbiamo niente da recriminare. Col Cjarlins invece, al di là del gol fantasma che purtroppo può capitare, abbiamo creato numerose occasioni: questo ci conforta per la qualità del gioco che abbiamo espresso, ma ci conforta meno l’aver subito due gol in casa, questo non è positivo ed è sicuramente da rivedere, in settimana abbiamo provato a capire cosa sia successo”.
Sull’attacco: “Domenica rientra Calì dalla squalifica, abbiamo un attaccante a disposizione e questo ci rasserena. Lo avremo a disposizione e cercheremo di sfruttare le sue qualità”.
Sulla partita: “Mi aspetto una partita equilibrata, tra due squadre che proveranno a giocarsela a viso aperto e a vincerla. Il Campodarsego ha dei punti da recuperare, mi aspetto una partita aperta, un derby degno di questo nome. Dalla mia squadra mi aspetto un altro passo in avanti, sia come prestazione che come attenzione”.
Sul momento della squadra: “Io dico che non ho mai visto vincere un campionato a febbraio, lo dicevo un mese fa e lo ripeto adesso. Se non guardavo prima la classifica, non lo faccio nemmeno ora: aspettiamo fine marzo per avere una visione un po’ più chiara in vista dello sprint finale”.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien