Gabbianelli torna a pieno regime dopo l’infortunio: “Siamo pronti per l’accelerata finale”

I rinvii delle ultime settimane hanno stravolto calendario e abitudini. Ma hanno anche permesso ad alcuni giocatori di recuperare dagli acciacchi degli ultimi tempi. È il caso, in casa Campodarsego, di Gianmarco Gabbianelli, tornato finalmente a pieno regime e intervistato stamani sulle colonne del Gazzettino di Padova.

«All’interno dello spogliatoio c’è sempre massima fiducia e consapevolezza della squadra che siamo», le parole dell’attaccante biancorosso. «Abbiamo perso con due ottime due formazioni come Cjarlins Muzane e Ambrosiana, risultati sui quali hanno comunque influito anche un po’ le assenze. A prescindere da chi c’era o meno abbiamo creato tante occasioni da rete e probabilmente meritavamo un altro risultato. Alla ripresa del campionato domenica con il Belluno dobbiamo ripartire subito bene e dare l’accelerata finale».
Sul cammino futuro: «Non guardiamo più di tanto la classifica. Se torniamo a fare i risultati precedenti alle due sconfitte, non dobbiamo avere paura. C’è la voglia di provare ad arrivare sino in fondo, anche se dietro più che a Legnago e Ambrosiana c’è da tenere d’occhio la Clodiense che sta facendo un cammino importante. Da come si era messa la situazione due giornate fa, ci eravamo detti che questo campionato potevamo perderlo solo noi. È da un po’ di tempo che siamo considerati i favoriti alla vittoria finale alla luce del nostro percorso, anche se non è facile stare sempre davanti. Ma nello spogliatoio siamo consapevoli della nostra forza e in vista delle prossime partite abbiamo recuperato tutti gli effettivi».
Cosa farà la differenza nel rush finale rispetto alla concorrenza? «Dobbiamo rimanere tranquilli senza avere l’assillo di dovere vincere per forza e continuare a giocare come stiamo facendo. E’ meglio non guardare il calendario dato che tutti gli avversari saranno difficili dovendo lottare ciascuno per il proprio obiettivo: dobbiamo rimanere sereni e fare ciò che sappiamo».
Sugli obiettivi e la stagione personale: «Sono soddisfatto del mio rendimento, a questo punto della stagione non avevo mai segnato tanto. L’anno passato ho realizzato dodici gol, quest’anno mi sono prefissato di arrivare almeno a quindici».

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien