Serie D, Campodarsego-Adriese 1-2

Arriva un’altra sconfitta casalinga per il Campodarsego, che parte male e subisce due reti in avvio e poi, nonostante riesca ad accorciare le distanze prima dell’intervallo con Callegaro, non concretizza nella ripresa le molteplici occasioni per pareggiare.
L’Adriese vince 2-1, e dopo aver rischiato subito in avvio sul colpo di testa di Sottovia e sulla conclusione di Salata, nel giro di cinque minuti timbra un uno-due micidiale: Marangon porta avanti gli ospiti al 7′, a concludere un’azione personale, e l’ex Kabine raddoppia al 12′, con un diagonale che batte nuovamente Trezza. Il Campodarsego si scuote dopo l’avvio shock, ci riprova con Sottovia (19′ e 23′) e Bartoli (37′), e meritatamente accorcia le distanze al 39′: sugli sviluppi di un angolo, la palla arriva al limite dove è appostato Callegaro, che spara un destro imprendibile all’angolino basso.
In avvio di ripresa, dopo un paio di squilli per l’Adriese, i padroni di casa si rendono ancora pericolosi: Trovade cerca D’Appolonia al 13′, ma l’attaccante è anticipato di un soffio dal portiere; al 19′ due conclusioni, di Bartoli e soprattutto Sottovia, vengono salvata in qualche modo dalle respinte fortuite dei difensori. Nel finale, fggli ospiti potrebbero anche triplicare: al 39′ Bisto stende Beltrame in area e concede il calcio di rigore, che però Trezza è bravissimo a sventare impedendo la doppietta a Kabine. Nonostante gli assalti finali finisce così: Campodarsego-Adriese 1-2.

CAMPODARSEGO-ADRIESE 1-2
CAMPODARSEGO: Trezza, Annoni (9′ st Petrilli), Haveri, Callegaro, Montin, Severgnini, Salata (9′ st Boscolo Bisto), Bartoli, Sottovia (38′ st Buonaventura), Trovade (19′ st Conti), D’Appolonia (25′ st Akammadu).
A disposizione: Boscolo Palo, Carraro, Zavan, Gentile.
Allenatore: Ballarin.
ADRIESE: Marocco, Tiozzo, Addolori, Boscolo berto, Colman castro, Hermes (17′ st Cavallari), Scapin, Gemmi, Kabine (43′ st Rosso), Marangon, Beltrame.
A disposizione: Causin, Garau, Pagan, Rosati, Ferro, maniero, Scarparo.
Allenatore: Mattiazzi.
Arbitro: Liotta di Castellammare di Stabia.
Reti: 7′ pt Marangon, 12′ pt Kabine, 39′ pt Callegaro.
Note: ammoniti Boscolo Berto e Boscolo Bisto. Calci d’angolo 6-8. Recupero 1′ e 5′.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien