Serie D: Campodarsego-Chions 1-3

Brutta battuta d’arresto, che tra le mura amiche del “Gabbiano” incassa il primo ko stagionale in campionato per mano del Chions, trascinato dalla tripletta di Facca. Una squadra, quella biancorossa, probabilmente un po’ sottotono rispetto ai propri standard, ma di certo punita oltremodo, soprattutto nel primo quarto d’ora, dalle magie di Facca, capace di mettere la gara subito in discesa con due magie dalla distanza, al 4′ e al 16′ della prima frazione. la squadra di paganin, che prova con Vuthaj (11′) a pareggiare l’iniziale 0-1, e poi con Zane (19′) ad accorciare le distanze dopo il raddoppio friulano, trova il gol alla mezz’ora, quando Zamuner, sul cross di Barison, anticipa il proprio portiere gonfiando la sua stessa porta. Nella ripresa, nonostante i cambi tentati da parte biancorossa e il 2-2 sfiorato da Franciosi al 4′, Facca confeziona al 13′ la personale tripletta. Non servono i tentativi di tutta la ripresa del Campodarsego, per rimettre in sesto la gara: anche un rigore apparso solare, ma non concesso dall’arbitro ad un quarto d’ora dalla fine, segna indelebilmente un pomeriggio sfortunato, anche se non certamente brillante.

CAMPODARSEGO-CHIONS 1-3
CAMPODARSEGO (4-3-3): Cazzaro, Santinon (14′ st Scapin), Barison, Zane, Colman Castro, Leonarduzzi (38′ st Gusella), Pistolato (14′ st Seno), Caporali, Florian (20′ st Raimondi), Franciosi, Vuthaj.
A disposizione: Voltan, Barina, Dario, Trento, Moras Barros.
Allenatore: A. Paganin.
CHIONS (4-4-2): Zonta, De Cecco, Vittore, Bertoia, Zamuner, Dal Compare, Zucchiati (45′ st Bortoli), Magnino, Urbanetto (28′ st Marijanovic), Goncalves (36′ st Cassin), Facca (20′ st Dal Cin).
A disposizione: Peresson, Pertoldi, Duca, Geromin, Spadera.
Allenatore: G. Leonarduzzi.
Arbitro: Angiolari di Ostia (Bertozzi-Mastrosimone).
Reti: 4′ pt Facca, 16′ pt Facca, 30′ pt autorete Zamuner, 13′ st Facca.
Note: ammoniti Leonarduzzi, Zamuner, Zucchiati e Dal Compare. Calci d’angolo 5-2.
WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien