Jean Mbida e Agostino Mascari vestono la maglia del Campodarsego

Il Campodarsego Calcio 1974 comunica di aver perfezionato l’arrivo in maglia biancorossa di due nuove pedine per lo scacchiere di mister Pontarollo: si tratta dell’attaccante Agostino Mascari, classe 1999, e del centrocampista Jean Bindzy Mbida, classe 1990.

IL MEDIANO. Giocatore camerunense, cresciuto calcisticamente nel Vicenza e passato poi nel vivaio dell’Inter, Jean Mbida debutta tra i “grandi” nel 2009: tra serie C e C/2 veste le maglie di Como e Savona, poi passa anche per un’esperienza in Slovenia prima di approdare in quarta serie: Thermal, Terracina, Gallipoli, Taranto e Nardò sono le formazioni in cui milita sino al gennaio del 2016, diventando poi un colonna del Gravina con cui, in serie D, in tre anni e mezzo colleziona 95 presenze in campionato condite da 7 reti – tre nella sola ultima stagione.

L’ATTACCANTE. Agostino Mascari, nato a Termini Imerese nel settembre del 1999, è cresciuto nel vivaio dello Sporting Termini, prima di cominciare l’avventura nei campionati di serie D: ha militato, dal 2016, con Due Torri, Messina (10 gol in 26 presenze), prima di passare nella primavera del Cosenza e poi, nel luglio del 2019, di tornare in D al Mantova. A gennaio scorso si è quindi trasferito al Marsala, sempre in quarta serie.

IL BENVENUTO. Così la presentazione del direttore sportivo del Campodarsego, Fabrizio De Poli, che accoglie i nuovi acquisti: “Mbida è un ragazzo che avevo un po’ perso di vista, ha fatto diversi campionati a Gravina negli ultimi anni ma ora, che è pronto a sposarsi e verrà a vivere a Padova, abbiamo colto al volo l’occasione. Si tratta di un giocatore molto importante, perchè può fare diversi ruoli: negli ultimi anni è stato impiegato da centrocampista, ma all’occorrenza anche da difensore, è un elemento di quantità e con un buon piede. Mascari invece è un attaccante giovane, che a suo tempo mi era stato menzionato più volte soprattutto nell’anno in cui a Messina ha fatto bene, prima di avere un problema fisico che a Cosenza ne ha minato il percorso. Un ragazzo che merita l’opportunità di giocare con continuità, perchè sono convinto abbia tutti i mezzi per fare una carriera di un certo livello”.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien