Domani il derby tra Campo e Luparense! Mister Pontarollo: “Voglio un pronto riscatto, dobbiamo avere fame”

Reduce da due ko consecutivi, il Campodarsego cerca il pronto riscatto. E per riuscirci, ci prova in una delle partite più sentite dalla piazza e da tutto il territorio. Domani alle 15.00, alla stadio Gabbiano, si gioca il derby tra Campodarsego e Luparense, una grande “classica” della serie D che ritorna carica di ambizioni e significati. I biancorossi, reduci da due sconfitte, inseguono il primo successo casalingo dell’anno, mentre gli avversari, reduci anch’essi dal ko nella t6rasferta di Bolzano di metà settimana, puntano in alto. Sarà una gara ricca di pathos e aperta ad ogni risultato: ecco le dichiarazioni di mister Alessandro Pontarollo alla vigilia del derby dell’Alta Padovana.

Sulla partita: “Secondo me le motivazioni di questa partita possono farci bene. Sono contento che arrivi una squadra importante, anche a livello mentale ci permetterà di trovare qualcosa in più. Un avversario tosto, una Luparense di alto livello costruita per vincere il campionato, e un derby a cui tutti teniamo moltissimo. Trovare un avversario così ci darà una spinta in più, mi aspetto una gara sicuramente difficile ma che ci permetterà di avere una spinta emotiva importante. Questa settimana ci siamo allenati e preparati bene, sarà difficile ma è la nostra terza partita in casa, dove non abbiamo mai vinto, quindi mi aspetto un pronto riscatto”.
Sulla squadra: “La gara con il Montebelluna fa storia a sè, invece con la Manzanese abbiamo approcciato male la prima parte di gara, e abbiamo sofferto la loro spinta agonistica, la determinazione e il pressing, regalando il primo tempo. In questa categoria non possiamo permettercelo, perchè andando sotto di uno o due gol è sempre difficile rimettere in piedi le partite. Nel secondo tempo la partita l’abbiamo gestita noi, avendo buone occasioni per pareggiare ma alla fine non ci siamo riusciti. Dobbiamo trovare identità e personalità per essere concentrati e cattivi sin dall’inizio, prendendo in mano e gestendo la partita sin dall’inizio. Abbiamo una bella squadra, possiamo toglierci le nostre soddisfazioni e fare un campionato importante, ma dobbiamo avere più fame, cosa che finora abbiamo fatto vedere solo a tratti”.
Sull’avversario: “La Luparense è una squadra importante, che gioca bene a calcio e che ha delle individualità importanti in tutti i reparti. Giocano bene, con un fraseggio corto, e vengono a prenderci pressando alti, ma al tempo stesso concedono: dovremo essere bravi a sfruttare le occasioni che ci lasceranno e a lavorare sui loro punti deboli. Sarà una gara molto combattuta e intensa”.
Sulla rosa: “Abbiamo fuori solo Annoni, che ha avuto un problema al piede questa settimana, ma per il resto abbiamo tutti a disposizione a ne sono contento”.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien