Serie D, Prodeco Montebelluna-Campodarsego 1-3

Arriva un altero successo esterno! Il Campodarsego vince 3-1 a Montebelluna, e in un turno infrasettimanale che vede muoversi molto le squadra nella seconda metà della classifica raccoglie tre punti preziosissimi che riducono sensibilmente le distanze nella zona calda della graduatoria.
Pronti via, e il Campodarsego passa subito in vantaggio: discesa sulla sinistra di Petrilli e immediato cross in mezzo che prende d’infilata la difesa, Akammadu svetta di testa e infila il pallone sotto la traversa. Al 22′, i biancorossi vanno anche ad un passo dal raddoppio: Conti attacca il portiere Rizzotto su un retropassaggio, l’estremo difensore sbaglia lo stop ma per una frazione di secondo riesce poi a spazzare l’area, proprio mentre sopraggiungeva l’attaccante. Senza alcun preavviso, al 35′ arriva però la doccia fredda del pareggio: rimessa laterale di Fabbian che spiove direttamente in area di rigore, dove Tomasi è nel posto giusto e supera Trezza colpendo al volo. Il Campodarsego non si disunisce, ci riprova con la punizione tesa di Petrilli che al 41′ il portiere respinge con i pugni , e poi appena prima dell’intervallo rimette le cose a posto. Al 45′ l’arbitro concede infatti alla squadra di Ballarin un calcio di rigore per un goffo tocco di mano in area di un difensore: dal dischetto va ancora Akammadu, che spiazza Rizzotto e chiude la prima frazione sul punteggio di 1-2. Al 7′ della ripresa, quindi, Boscolo va vicinissimo al tris: il difensore raccoglie al limite dell’area la punizione di Petrilli e la scaglia all’incrocio, ma il portiere vola e riesce a deviare. Il Montebelluna prova a scuotersi, cerca di giocare ma fatica a cerare seri pericoli dalle parti di Trezza, col Campodarsego che si difende con ordine e non rischia quasi mai. Anzi: al 40′ Tardivo ha la grande chance per l’1-3, ma con un colpo di testa da distanza ravvicinata non riesce ad angolare e il portiere di casa blocca. L’attaccante subentrato nella ripresa si rifà però al 45′: liscio di Zucchini in area, Tardivo si avventa sulla sfera e costringe l’estremo difensore al fallo da rigore. Dal dischetto stavolta va Callegaro, ma l’esito non cambia: palla all’angolino ed è 3-1, risultato finale che regala alla squadra di Ballarin tre punti d’oro.

PRODECO MONTEBELLUNA-CAMPODARSEGO 1-3
MONTEBELLUNA: Rizzotto, Vedova (12′ st De Min), Girardi (21′ st Shala), Zucchini, Zago, Fasan, Lukanovic (36′ st El Bouchikhi), Spagnol, Tommasi (43′ st Maronilli), Fabbian, Preknicaj (24′ st Franceschini).
A disposizione: Bonato, Bardini, Corro.
Allenatore: Pulzetti.
CAMPODARSEGO: Trezza, Boscolo Bisto, Proto (18′ st Scapin), Finazzi, Montin, Gentile, Bartoli (33′ st Tardivo), Callegaro, Akammadu (18′ st Busetto), Petrilli (50′ st Santinon), Conti (7′ st D’Appolonia).
A disposizione: Furlan, Carraro, Girardello, Prevedello.
Allenatore: Ballarin.
Arbitro: Cortese di Bologna (Franzoni-Cavalli).
Reti: 3′ pt Akammadu, 35′ pt Tomasi, 45′ pt rigore Akammadu; 45′ st rigore Callegaro.
Note: ammoniti Bartoli, Zucchini, Tomasi, Girardi e Busetto. Espulso Rizzotto al 45′ st. Recupero 0′ e 6′.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien