Ci siamo, arriva il superderby tra Luparense e Campodarsego. Masitto: “Non è una gara come le altre, una tappa affascinante”

Dopo due pareggi ottenuti con merito, in due sfide assolutamente probanti per le proprie ambizioni come quelle contro Cjarlins e Clodiense, il Campodarsego arriva alla partita fatidica che chiude questo trittico d’alta classifica. Domenica, con calcio d’inizio alle 14.30, allo stadio Gianni Casee di San Martino di Lupari va in scena il primo atto stagionale del derby dell’Alta Padovana tra Luparense e Campodarsego. Una sfida sempre sentita, sempre molto accesa, che porta con sè inevitabilmente tensioni, ambizioni, voglia di far bene, timori e buoni propositi. Il Campodarsego arriva a questa sfida forte dei tre punti in più rispetto ai padroni di casa, ma è naturale che questo non sia poi, sul campo, un fattore capace di determinare. Due squadre diverse, per filosofia e ambizioni, si sfidano domani con una sola comune caratteristica: la voglia di proporre calcio. Ecco le dichiarazioni del tecnico biancorosso, Cristiano Masitto, alla vigilia di questo match.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien