Serie D, Campodarsego-Este 2-2

Pari e spettacolo nel derby tutto padovano del “Gabbiano”. Tra Campodarsego ed Este finisce 2-2, una partita incredibile e un turbinio di emozioni che alla fine premiano i padroni di casa, capaci di rimediare al doppio svantaggio di inizio ripresa, ma che comunque possono recriminare per un punto che, tra un rigore fallito e le grandi parate del portiere ospite, sta pure stretto. di emozioni che alla fine premiano i padroni di casa, capaci di rimediare al doppio svantaggio di inizio ripresa, ma che comunque possono recriminare per un punto che, tra un rigore fallito e le grandi parate del portiere ospite, sta pure stretto. Già nella prima frazione, si gioca su ritmi altissimi e con grande qualità da entrambe le parti. Il Campodarsego, che si fa vedere subito prima con Tonelli e poi con Finazzi, al 16′ trema quando, sulla conclusione di Segalina, Acquistapace salva sulla linea. Al 20′, ospiti in vantaggio: Neto serve perfettamente Mortaro, che batte Voltan in uscita con un preciso rasoterra. Passano solo tre minuti, e la squadra di Andreucci avrebbe subito la chance per il pari: Amadio si guadagna un calcio di rigore, sul dischetto va Tonelli ma la sua conclusione è respinta da Vencato. I padroni di casa continuano a spingere, e al 42′ provano per tre volte la conclusione nella stessa azione insistita, ma non sono fortunati: il primo tempo si chiude con un immeritato 0-1. Ad inizio ripresa, la doccia fredda: al 10′ l’esperto Neto Pereira insacca da distanza ravvicinata il raddoppio dell’Este, e il gol che sembra indirizzare la gara. E invece, la grande reazione del Campodarsego è degna della capolista. I biancorossi ci provano in almeno tre occasioni trovando un grande portiere sulla loro strada, fino al 31′: il nuovo entrato D’Appolonia è atterrato in area, e stavolta dagli undici metri batte Gabbianelli, che non sbaglia e riapre la contesa. Il finale è un assedio del Campodarsego: il portiere ospite si oppone a quasi tutti i tentativi della capolista, ma non può nulla quando, proprio al 90′, Calì impatta perfettamente il cross di Annoni, e insacca la palla del 2-2 facendo esplodere tutto lo stadio. Finisce con grandi applausi per entrambe le squadre, protagoniste di una gara da categoria superiore.

CAMPODARSEGO-ESTE 2-2
CAMPODARSEGO(4-3-3): Voltan, Boscolo Bisto, Acquistapace, Cavallini, Calcagnotto (13′ st Annoni), Leonarduzzi, Tonelli (13′ st D’Appolonia), Finazzi, Calì, Gabbianelli, Amadio (26′ st Nikolopoulos). 
A disposizione: Aspergh, Montin, Giacomini, Mazzucca, Sguotti.
Allenatore: Andreucci. 
ESTE (4-3-3): Vencato, Zanella, Forte, Munaretto, Meneghini (26′ st Tardivo), Gilli, Fracaro, Chajari, Mortaro, Neto Pereira (36′ st Maronilli), Segalina. 
A disposizione: Piras, Conforto, Meneghetti, De Giorgio, Barbiero, Bressan.Allenatore: Zanini. 
Arbitro: Mucera di Palermo (Colavito-Morea).
Reti: 20′ pt Mortaro; 10′ st Neto Pereira, 31′ st rigore Gabbianelli, 45′ st Calì. 
Note: ammoniti Calcagnotto, Cavallini, Meneghini e Chajari. Calci d’angolo 7-2. Recupero 1′ e 4′. 

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien