Serie D, Union Clodiense-Campodarsego 0-1

Una stagione difficile come nessuno si aspettava, ma una stagione che con un turno d’anticipo consegna al Campodarsego l’agognata salvezza. Arriva la certezza matematica della permanenza in serie D per la formazione di mister Lugnan: con la vittoria di Chioggia, firmata dalla spettacolare rovesciata di D’Appolonia al quarto d’ora della ripresa, e la contemporanea sconfitta della Virtus Bolzano, biancorossi aritmeticamente salvi con un turno d’anticipo.

LA GARA. Nel primo tempo, parte meglio la Clodiense che si vede al 2′ con la conclusione da fuori di Porcino, e la girata mancina al 16′ di Djuric, che si libera al tiro ma conclude sul fondo. Dopo il primo quarto d’ora, è però il Campodarsego ad alzare il baricentro e a prendere in mano la manovra: il primo squillo arriva al 20′, con la percussione dalla sinistra di D’Appolonia che va al cross, ma sulla traiettoria è decisiva la deviazione in angolo di Monticelli che anticipa Akammadu sul più bello. Lo stesso D’Appolonia ci prova in rovesciata al 28′, sul cross di Finazzi, mentre i granata replicano al 38′ con la conclusione di Martino, parata senza difficoltà da Boscolo. Ben più difficile, al 39′, la risposta su Gioè: l’attaccante, spalle alla porta, difende la sfera e calcia all’angolino di sinistro, ma il portiere biancorosso ci arriva e mette in angolo. La prima frazione i conclude con le proteste biancorosse al 42′: Callegaro calcia dal limite, Duse devia in maniera sospetta allargando il braccio, ma l’arbitro lascia correre.
Ad inizio ripresa, il Campodarsego ci prova con la girata a lato di Busetto, l’Union risponde con la volèe di Gioè ampiamente alta sulla traversa. Ma è l’unica fiammata chioggiotta, perchè nella ripresa gioca praticamente solo il Campodarsego. Al 15′ bello slalom di Tardivo, che arriva al limite e calcia verso il primo palo: dopo una prima deviazione di un difensore, Amatori deve impegnarsi per deviare in corner. E proprio sugli sviluppi, arriva il meritato vantaggio del Campodarsego: tiro dalla bandierina di Finazzi, sponda di testa sul secondo palo di Boscolo Bisto a rimettere in mezzo, e in piena area piccola D’Appolonia scaraventa in rovesciata la sfera alle spalle del portiere. Nell’ultimo quarto d’ora, la Clodiense prova a farsi vedere nuovamente in avanti, ma senza troppa convinzione. Va invece vicino al raddoppio il Campodarsego al 41′ con Buonaventura, ma il suo destro è troppo centrale. Finisce al 94′, e in mezzo al campo esplode la festa dei giocatori biancorossi: il Campodarsego è salvo!

UNION CLODIENSE-CAMPODARSEGO 0-1
UNION CLODIENSE: Amatori, Martino (17′ st Seno), Monticelli (22′ st Trento), Duse (40′ st Stalla), Ballarin, Cuomo, Porcino, Djuric (31′ st Pozzebon), Gioè, Nappello (22′ st Madiotto), Ndreca.
A disposizione: Sarri, Biolcati, Pastorelli, Gerthoux.
Allenatore: Andreucci.
CAMPODARSEGO: Boscolo Palo, Boscolo Bisto, Busetto, Callegaro, Montin, Leonarduzzi, Tardivo (40′ st Gentile), Zavan, Akammadu (22′ st Buonaventura), Finazzi, D’Appolonia (38′ st Sottovia).
A disposizione: Trezza, Annoni, Severgnini, Haveri, Santinon, Scapin.
Allenatore: Lugnan.
Arbitro: Renzi di Pesaro.
Reti: 16′ st D’Appolonia.
Note: ammoniti Gioè e Callegaro. Calci d’angolo 5-8. Recupero 1′ e 3′.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien