Domani Chions-Campodarsego, mister Andreucci: “Non dimentichiamoci le qualità che servono sempre”

La capolista è attesa ad una trasferta insidiosa. Domani, con calcio d’inizio alle 14.30, il Campodarsego è di scena in Friuli, sul terreno del Chions, formazione attualmente assestatasi a metà classifica e che in casa, sinora, ha raccolto sì solo nove punti (meno della metà del totale), ma arriva da un filotto di quattro risultati utili interni, compreso i pareggi pesanti con Delta e Luparense. Non sarà una sfida scontata, e nemmeno

Sul momento: “Prima di tutto veniamo da risultati positivi in campionato, ma anche dall’eliminazione di Coppa, che ci ha fatto capire che non bisogna mai abbassare la guardia. Dobbiamo scendere in campo con grande attenzione, senza mai dimenticarci da dove arriviamo: nessuno pensava, un po’ di tempo fa, che fossimo a questi livelli. Ci siamo arrivati con sacrificio, applicazione e determinazione: se ci dimentichiamo di queste qualità, diventiamo una squadra normale. I risultati non sono mai frutto del caso, ma di un lavoro che richiede grande impegno e grande intensità, qualità che il Campodarsego deve sempre mettere in campo”.
Sulla partita: “Una squadra di categoria, composta di giocatori che in serie D possono far bene, e per questo sarà una gara molto combattuta. Hanno sicuramente una squadra che si è meritata tutti i punti che ha, e nell’ultima contro la Luparense mi hanno fatto un’ottima impressione. Davanti hanno giocatori sempre pericolosi, conosciamo bene Franciosi, oltre ad Acampora e Filippini che possono far male. Credo che sia un avversario molto insidioso”.
Sulla squadra: “Tonelli non è ancora al cento per cento, vedremo come starà e se sarà pronto, e D’Appolonia ne avrà ancora per una decina di giorni, ma per il resto stanno tutti bene in rosa. Chi ci sarà, dovrà dare il massimo”.

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien